ritagli di sport

28 febbraio 2006

Oltre Rossi? Capirossi. Così la Ducati è diventata la Ferrari delle moto.

Filed under: moto — filnax @ 7.17 pm

La Maranello delle moto risiede a Borgo Panigale. Il Cavallino rampante delle due ruote si chiama Ducati. Stesso colore (rosso), stessa regione (Emilia Romagna). Identica la passione che trasmette nei tifosi riuniti nei fan club, anche oltreconfine. Di Ducati owners club se ne contano cinquantadue nella penisola e ben centosettanta all’estero, per un totale di quarantaduemila associati. Al gran premio del Mugello i club organizzano l’ormai celebre “tribuna Ducati”, con duemilacinquecento tifosi a disegnare coreografie spettacolari. Come la Ferrari nella Formula 1, è l’unica scuderia italiana a competere per un titolo nel campionato più celebre, la MotoGP. “A dire il vero siamo l’unica casa europea”, precisa Livio Suppo, omologo di Jean Todt

Certo è dura strappare i riflettori da Valentino Rossi. Ma con Loris Capirossi e Sete Gibernau in sella la Rossa di Borgo Panigale si accredita in questo 2006 come la vera rivale del più grande centauro della storia del motociclismo. Nei primi test in Malesia e Australia la nuova Desmosedici GP6 è andata molto forte, addirittura a Sepang ha messo in riga tutti gli avversari, Valentino compreso.  “Da noi non esistono capitani e gregari – precisa il quarantunenne Suppo, responsabile del progetto MotoGP. – Loris e Sete sono due prime guide. Certo Capirossi è la nostra bandiera, un pilota italiano su una moto italiana. E poi ci conosce dal principio. Con lui c’è una osmosi totale. Gibernau è un pilota di talento e soprattutto uno tenace, che non molla mai. Come piace a noi”. Nei mesi scorsi si era parlato anche di un interessamento proprio per la star delle moto, Valentino Rossi. Il campione del mondo è sempre alla ricerca di nuovi stimoli per restare sulle due ruote e  si è pensato che per lui la nuova sfida potesse essere rappresentata dallo scippare al Giappone la storica supremazia come costruttori. Solo un abboccamento, subito archiviato. Interrogato, Suppo non conferma né smentisce e si trincera dietro frasi alla Luciano Moggi: “Si sono scritte tante cose, alcune vere, altre no”.

Il campionato scorso la Ducati l’ha concluso in crescendo con due vittorie e tre pole position consecutive. L’obiettivo per quest’anno è avere un andamento regolare come dichiarato da Loris Capirossi a Madonna di Campiglio alla presentazione della nuova moto. “Lavoriamo per avere un rendimento costante e partiamo con l’idea e con la voglia di vincere.” La nuova Desmosedici GP06 rispetto alla precedente è più leggera, ma con una rigidità maggiore su telaio, cerchi e forcella. È stata ridisegnata completamente la struttura in composito della parte posteriore della moto. “Abbiamo lavorato molto sulla guidabilità – afferma Claudio Domenicali, amministratore delegato di Ducati Corse – Con l’ausilio di nuove tecnologie gli ingegneri di pista potranno modificare l’erogazione del motore di volta in volta, a seconda delle esigenze del pilota.” La GP06 sarà comunque un modello dalla breve vita. Per il 2007 la Federazione ha imposto il passaggio ai motori da 800 cc di cilindrata. Corsi e ricorsi storici. È stato proprio un cambio di regolamento a riportare, dopo trent’anni, la Ducati al campionato GP. Nel 2003 andarono in pensione i motori 500 a due tempi, per lasciare strada ai 990 a quattro tempi. “La Ducati progetta solo motori a quattro tempi e non potevamo certo farci scappare una simile occasione per tornare al campionato riservato ai prototipi”, ricorda Suppo.

Filippo Nassetti

(Il Foglio, 28 febbraio 2006)

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: